Categories
blog dipinto

Torino Dipinto

Siamo appena tornati dal salone del libro di Torino.
Storie Dipinte, per la prima volta è stato presente al Salone internazionale del libro di Torino. L’aria che si è respirata in quei fantastici tre giorni era un ‘aria di desiderio, di sete e di voglia di cominciare. Sì, perchè dopo tanto tempo, dopo tutto quello che abbiamo passato la gente aveva il desiderio di unirsi anche senza conoscersi, aveva sete di sapere e di cominciare una vita normale. La folla era bella, per la prima volta abbiamo avuto la sensazione di non subire la calca, anzi era piacevole.

Il salone del libro di Torino.

Siamo appena tornati dal salone del libro di Torino.
Storie Dipinte, per la prima volta è stato presente al Salone internazionale del libro di Torino. L’aria che si è respirata in quei fantastici tre giorni era un ‘aria di desiderio, di sete e di voglia di cominciare. Sì, perchè dopo tanto tempo, dopo tutto quello che abbiamo passato la gente aveva il desiderio di unirsi anche senza conoscersi, aveva sete di sapere e di cominciare una vita normale. La folla era bella, per la prima volta abbiamo avuto la sensazione di non subire la calca, anzi era piacevole.

Ospiti di Frilli Editori che festeggiava i vent’anni di attività. Le case editrici c’erano tutte, grandi piccole e tutte accomunate dal desiderio di ricominciare.

Grazie alla riorganizzazione degli spazi è stato possibile accogliere in sicurezza un numero di circa 150.000 visitatori (a partire dai 148.000 registrati alle ore 16:00 a cui si aggiungono quelli stimati dalle proiezioni delle ultime ore del lunedì). Sono stati 18mila i metri quadrati in più ricavati all’interno dei padiglioni 1, 2, 3 e Oval del centro polifunzionale Lingotto, la rinnovata larghezza dei corridoi di 4 metri – particolarmente apprezzata anche dagli editori – ha facilitato i flussi e l’accesso alle nuove sale a disposizione.

Secondo le stime dell‘Osservatorio alberghiero della Camera di commercio di Torino, nel weekend appena trascorso l’occupazione alberghiera si è attestata all’84%, con un picco pari all’85,8% nella notte tra sabato e domenica, un incremento del 18,5% rispetto alla settimana precedente. (fonte dal sito ufficiale)

Questo a testimonianza che la cultura è anche economia, quella sana!

Storie dipinte
raccontaci la tua storie ne dipingeremo l’emozione